2012 – Sulle “apparizioni del demonio”

Manifestazioni demoniache. L’opera di Federico Borromeo sulle “apparizioni del demonio”, Prefazione di Franco Buzzi, Postfazione di Gabriella Cattaneo, Aicurzio, Gruppo Editoriale Castel Negrino (Collana studi iniziatici), 2012, pagine 110.

 

Manifestazioni d. L'opera di FB. Copertina

 

Presentazione

Nel libro si parla di fenomeni del mondo fisico intorno a un misterioso universo di “incontri ravvicinati”, veri o presunti, degli umani col demonio. L’approccio sensibile, dalle molte forme, tra umani e dèmoni è datato dalle più remote età ed è testimoniato dal mondo classico; ma uno sterminato repertorio lo offriva, ai tempi proprio dell’Autore, il mondo moderno, sia nelle zone rurali della cristiana Europa, sia nell’area colta dell’Africa musulmana; e soprattutto lo imbandivano con dovizia di curiosità esotiche i Paesi tanto lontani quanto ricchi di eventi mai visti e mai sentiti. Sono perciò rievocati resoconti, mirabolanti o raccapriccianti, di naviganti e viaggiatori avventuratisi nell’estremo nord e nell’estremo oriente del pianeta, nei deserti roventi e allucinanti che annebbiano la vista e smorzano il respiro, nelle infide acque dalle tempeste apocalittiche; e sono riferite dicerie che, magari ingigantite, tornavano a circolare, come da tempo immemorabile, su figure orrende intraviste tra il magma infuocato dei vulcani o su voci gementi tra i ghiacci eterni delle terre fredde, visto che – ed è il giudizio dello speculatore – le preferenze dei demoni sono decisamente per tutte le cose “esagerate”.

 

 

 

Lascia una risposta