Montorfano, Emilio, 2003

Biografia di un’attrice, recensione di Emilio Montorfano, Eva Magni. Una vita per il teatro, Milano, Terziaria (Testimoni 13), 2003, pagine 264, «Rosetum», 3-4-5 (2003) pagina 20.

 

Copertina, EvaMagni

Testo della recensione

Grande attrice teatrale del secolo scorso, Evangelina Magni, detta Èva, nata a Milano nel 1908, fu legata artisticamente a grandi personalità quali Pirandello, Alda Borelli, Teresa Franchini, Dario Niccodemi, Vera Vergani, Anna Magnani, Maria Melato, Arturo Toscanini e famiglia, Armando Falconi e Renzo Ricci. Il ritratto che ne trae l’Autore è molto chiaro, lineare, grazie alla scrittura limpida e sintetica che caratterizza le sue opere: perciò risulta facile seguire tutte le tappe di vita e di lavoro dell’attrice. Ma la mente del biografo sembra rivolta soprattutto agli aspetti più semplici del “personaggio”, come ha osservato Carlo Maria Pensa nella prefazione: “Questa non è una sussiegosa biografia critica di una «diva» ma semplicemente la storia o dovrei dire meglio la cronaca di tante giornate di un’attrice che della propria umiltà di donna seppe fare la ragione dei suoi successi […]. Una biografia da leggere come un romanzo d’amore”.

D’altronde Emilio Montorfano è noto per aver privilegiato le cose semplici, a partire dalle sue opere sulla cucina (Storia e tradizioni nella cucina lariana e De Arte Coquinaria del Maestro Martino da Como, con cui ha ottenuto il Premio Orio Vergani), sulla storia rivisitata con il gusto della quotidianità (L’uovo di Colombo, sulla scoperta dell’America), continuando con la poesia (Tra mi e mi) e con la narrativa (Racconti lariani).

 

Lascia una risposta

In questa Categoria